Ed Davis nel 1943, era un giovane Sergente nel corpo di ingegneria militare ad Hamadan in Iran. In quel tempo strinse un’amicizia con una famiglia di curdi. Per contraccambiare un favore che Ed fece a loro, Badi Abas un membro della famiglia, lo condusse all’Arca.     

Elfred Lee intervistò per giorni anche Ed Davis, circa 15 anni dopo l’incontro con Hagopian. Il suo racconto fu attendibile e il sentiero per l’Arca corrispondeva esattamente a quello descritto da Hagopian. Entrambi arrivarono dalla stessa direzione, passando per gli stessi luoghi come il villaggio di Abas-Abas, il pozzo di S.Giacobbe, ecc.

                                 

Anche Ed Davis fu sottoposto al test della verità e le sua testimonianza risultò credibile. (p. 393 The Explorers of Ararat di Corbin)

 

 Ed Davis menzionò la zona di Doomsday Rock e della Camel Back e uno dei più grandi esperti dell’Ararat, Ahmet Arslan, sostenne che la zona era la stessa dove passò George Hagopian, sulla parte ovest della gola di Ahora. Davis dichiarò inoltre di essersi arrampicato per vari chilometri in un ripido pendio attorno alla zona del Doomsday Rock prima di riuscire a vedere l’Arca in un Canyon. (p. 394-95 The Explorers of Ararat di Corbin)                              

 

Est

 

 

Ovest

Fernand Navarra scalò l’Ararat nel 1952, 1953, 1955 e nel 1969 con la spedizione denominata SEARCH, assieme ad Elfred Lee. In quell’occasione estrassero dei legni dal ghiacciaio Parrot. Navarra avrebbe visto prima nel 1952, poi nel 1953, infine con l’estrazione del legno nel 1955, una forma oscura sotto il ghiaccio lunga circa 50 metri.  Elfred Lee spese molto tempo ad intervistare Hagopian, Davis e Navarra sostenendo che Navarra fosse stato sullo stesso posto di Davis ed Hagopian. 
Navarra rivelò inoltre a Lee alcuni segreti che non disse a nessun altro. Lee afferma che i loro legni provenivano da una zona più alta, nella stessa zona di Hagopian ovvero     tra il Parrot e l’Ahora. (p.62-65-66-76 The Explorers of Ararat di Corbin)